Pages

martedì 24 marzo 2009

il portapannolini rettangolare spiegazione




OK.. nei vari blog se ne vedono tanti... e tutti meravigliosi.. ne volevo fare uno tutto mio e allora ecco l'idea!


ho fatto un portapannolini con le pareti rigide rettangolare.
SPIEGAZIONE
materiale occorrente:
  • stoffine varie : 2 pezzi 30 x 60; 4 pezzi 30 x 100; 2 pezzi 60 x 100; due pezzi 7 x 50; un pezzo 21 x 33. LE MISURE NON SONO COMPRENSIVE DEI MARGINI DI TAGLIO E DI CUCITURA!
  • materiale rigido ad esempio del cartone rigido, del plexiglass o come ho usato io della plastica alta 2 mm (si reperisce nei negozi di bricolage tipo castorama) delle misure due 14 x 49; una 29 x 49 una 14 x 29 (in alcuni centri grossi vendono già tagliati i pezzi, io visto il costo irrisorio ho preso una super lastrona e poi l'ho tagliata con le forbici. quello che è avanzato è diventato il ripiano "salvascivania)
  • colla a caldo

la base misura 15 x 30 e al suo interno c'è la plastica delle cartellette (quella tutta righine per intenderci) i lati sono 15 x 50 e il retro 30 x 50 (sempre "imbottiti" con la plastica).


la parte alta non è farcita è più larga della base(21 x 33) perchè invece di cucirla ai lati l'ho incollata con la colla a caldo facendola sormontare. idem per i due frontali che misurano 7 x 50.

il procedimento è molto semplice. si ritagliano (con la stoffa messa in doppio dritto contro dritto) due pezzi di stoffa 15 x 50, un pezzo 30 x 50 e uno 15 x 30. si cuce lasciando aperto un lato corto e si rbalta. si ritagliano le sagome sulla plastica (io l'ho comprata a pochi euro al castorama) tenendole più strette di un centimetro ( due 14 x 49 una 29 x 49 e una 14 x 29).
si farciscono i le stoffe appena cucite. (SENZA CHIUDERLE ) Per assemblare i lati io ho usato il punto zig zag della macchina da cucire. si attaccano ora con la colla a caldo i lati e il retro alla parte che risulterà l'interno della base tirando bene la stoffa.
sempre con la colla a caldo si attacca prima i due davantini e poi la parte alta (precedentemente tagliati in singolo e orlati) tirando bene la stoffa.
sul retro sempre si possono fare due buchi che trapassino la plastica e la toffa per farci passare un nastrino per appenderlo!
spero di essere stata chiara...le spiegazioni non sono il mio forte...mi trovo meglio a mostrare ;)

1 commenti:

Che Birba ha detto...

domani o nei prossimi giorni ti linkerò sul mio blog! Laura